Rivestimento facciata

Quali sono i diversi tipi di rivestimento facciata?

Il rivestimento è un componente fondamentale negli edifici sia commerciali che domestici per garantire non solo la durata ma anche l'estetica. Mentre il rivestimento facciata è in grado di trasformare l'aspetto di qualsiasi proprietà, la sua responsabilità principale è quella di fornire uno strato protettivo alla struttura sottostante. Impedisce che elementi esterni potenzialmente dannosi, come condizioni atmosferiche avverse, causino danni strutturali, allungando così la longevità dell'edificio.

Ai giorni d’oggi, sono disponibili una miriade di varianti per massimizzare i risultati. Tenendo questo presente rispondiamo in definitiva alla domanda "quali sono i diversi tipi di rivestimento?"

8 sistemi disponibili

1. Rivestimento in legno
Optare per il rivestimento in legno è l'ideale se speri di iniziare ad essere eco friendly. Il legno di latifoglie, in particolare, è un eccellente isolante naturale e ha dimostrato di avere alti livelli di ritenzione del calore, il che significa che ci sarà meno dipendenza dal riscaldamento centralizzato. È inoltre realizzato con materiali interamente riciclabili, rinnovabili e sostenibili che rendono il legno il più ecologico di tutti i tipi di rivestimento.

2. Rivestimento in materiale plastico
Se si lavora alla realizzazione di un edificio posto in un luogo con condizioni climatiche avverse sarà importante scegliere un rivestimento durevole e facile da pulire, resistente all’umidità, non poroso, resistente al calore, alla corrosione, all’inquinamento ed ai raggi UV.
I pannelli in policarbonato alveolare per tamponamenti verticali ed inclinati sono ideali per realizzare superfici continue senza profili di giunzione, coniugando l’ottima resa estetica con la semplicità di posa in opera.

La sua leggerezza e la sua molteplicità d’uso ne fanno la soluzione ideale per realizzare rivestimenti, coperture e mobili di design.

Il policarbonato permette in ambienti produttivi, domestici e pubblici di garantire il risparmio energetico grazie alla sua struttura che consente di isolare termicamente gli ambienti mantenendo costante la temperatura, riducendo notevolmente le ore di utilizzo del riscaldamento “tradizionale”.

3. Rivestimento in pietra
A differenza di altri tipi di rivestimento, una finitura in pietra è più comunemente una caratteristica delle proprietà domestiche rispetto a quelle commerciali. La pietra è perfetta per fornire alle case un esterno elegante e lussuoso con una tradizionale sensazione di "casa di campagna". Mentre il rivestimento in pietra naturale può essere installato, ha un prezzo costoso, il che significa che molti optano per le sue alternative simulate. La pietra simulata è ideale per ridurre i costi senza compromettere l'estetica e la durata.

4. Rivestimento in vetro
Grazie ai vantaggi della leggerezza del vetro, il materiale può essere facilmente modellato per adattarsi a ogni contorno di un edificio e può essere costruito in molte forme diverse per una finitura unica. Poiché non dovrai preoccuparti dello scolorimento o del deterioramento del materiale, l'unica manutenzione che il rivestimento in vetro richiede è la pulizia almeno due volte l'anno. È più che in grado di resistere alle mutevoli condizioni meteorologiche in quanto non mostrerà alcun segno di impatto ambientale.

5. Rivestimento in mattoni
Essere in grado di garantire la sicurezza e la robustezza di un edificio è fondamentale, ed è qui che il rivestimento facciata in mattoni si rivela particolarmente vantaggioso. Il mattone è uno dei materiali più robusti ed è in grado di fornire una protezione completa contro tutti gli elementi a cui può essere esposto. Il rivestimento realizzato con mattoni non si crepa, marcisce o mostra segni di danni da sostanze inquinanti.

6. Rivestimento in fibrocemento
Il fibrocemento è un materiale composito che può essere utilizzato sia per rivestimenti interni che esterni. Un materiale composito, per definizione, è qualsiasi materiale che è stato creato utilizzando due o più elementi costitutivi per produrre un nuovo materiale con caratteristiche uniche. I materiali utilizzati per creare il fibrocemento includono cemento, sabbia, riempitivo e cellulosa, un composto organico presente nelle pareti cellulari delle piante.

7. Rivestimento in metallo
Mentre il rivestimento in metallo potrebbe non essere in grado di ottenere l'estetica accattivante e unica che altri materiali possono, è estremamente durevole, il che lo rende una buona opzione per gli edifici industriali. I materiali più utilizzati per i rivestimenti metallici sono l'acciaio e l'alluminio; entrambi sono accompagnati da vantaggi e svantaggi individuali.

8. Rivestimento esterno in schiuma
Il rivestimento esterno in schiuma, noto anche come sistema di finitura con isolamento esterno, ha il più alto livello di isolamento di tutti i tipi di sistema. I pannelli sono realizzati con schiuma progettata con un nucleo rinforzato. La schiuma viene poi rivestita con una rete in fibra di vetro che aggiunge robustezza al rivestimento e lo rende del tutto resistente agli urti. A seconda del livello di isolamento richiesto, i pannelli sono disponibili in diversi spessori; tutto ciò può essere tagliato su misura per adattarsi a ogni contorno di un edificio. Non solo il rivestimento esterno in schiuma è eccellente per isolare una proprietà durante l'inverno, ma può anche mantenere l'aria calda fuori in estate, mantenendo fresche tutte le stanze. Pertanto, contribuendo al raggiungimento di una proprietà più efficiente dal punto di vista energetico e alla riduzione delle bollette energetiche.

Richiedi informazioni

* campo obbligatorio

Rilascio il pieno utilizzo dei dati da me qui riportati dopo aver letto compreso in ogni sua parte l' informativa privacy così come previsto dal regolamento europeo GDPR 2016/679