LAVORAZIONI

 
 
 
 

Apa Group mette le proprie qualità a servizio dei suoi clienti, esaudendo e anticipando le loro esigenze per garantire loro un'esperienza d'acquisto che soddisfi appieno le loro aspettative.


L'approccio seguito dal team tecnico è consulenziale e problem-solving poichè, oltre la qualità dei prodotti, Apa Group è sinonimo di servizi d'eccellenza.

Confezionamento personalizzato

Nella preparazione di ogni singolo ordine mettiamo la massima cura e attenzione possibile, con un imballo che permette di proteggere il materiale e realizzato secondo le indicazioni che riceviamo dai nostri clienti così che, una volta ricevuto, possa essere messo subito in lavorazione senza ulteriori operazioni di re-packaging.
Utilizziamo bancali che sono della misura più vicina possibile alle lastre intere o tagliate, normalmente di misura 6x2 metri e 3x2 metri, ma anche di misura inferiore come 3x1,5 metri, 2x1 metri fino all’europallet di 80x120 centimetri.

Utilizziamo dei fogli di cartone che coprono tutta la superficie del bancale. Prevediamo una protezione sotto e tra le lastre, così da evitare danni dovuti allo sfregamento, sia sopra per scongiurare il rischio di rovinare le lastre, preservando il materiale da ogni rischio dovuto alla movimentazione. Per lo stesso motivo, controlliamo i bancali sopra e sotto prima di comporli, per accertarci che non ci siano chiodi o altre parti sporgenti che possano rovinare l'ultima lastra del bancale oppure altro materiale in caso di sovrapposizione di più bancali.
A richiesta posizioniamo anche un cartone nel mezzo per dividere diversi spessori o materiali di un unico ordine. Siamo in grado di imballare il materiale a seconda delle richieste del cliente, in base alle sue esigenze produttive.

Una volta posizionato il materiale sui bancali procediamo alla reggiatura: in questa fase i bordi delle lastre vengono protetti posizionando degli angolari in pvc che permettono di distribuire la pressione della reggetta e di non lasciarla focalizzata in un unico punto, così da non schiacciare le lastre più delicate.

In seguito avvolgiamo film termoretraibile su entrambe le estremità del bancale e lo fermiamo con il nastro adesivo con il nostro logo, per rendere le pile più stabili e permettere una sovrapposizione sicura dei bancali sia durante il trasporto, sia durante lo stoccaggio dei nostri clienti. Infine, i nostri bancali sono dotati di packing list con le informazioni basilari dell’ordine e del cliente.

Per permettere ai nostri operatori di porre particolare cura nel confezionamento dei bancali, gli stessi vengono appoggiati su speciali banchi di appoggio dell’altezza specifica per consentire una postura corretta durante le operazioni, condivisa con il nostro medico del lavoro, e omologati per reggere almeno 2000 kg.

Su richiesta dei clienti l’imballo può essere neutro con il normale scotch per imballo nel caso si abbiano particolari esigenze di anonimato. Sempre su richiesta togliamo tutte le etichette, sia quelle indicanti il lotto dei nostri fornitori, sia il nostro packing list per permettere ai nostri clienti di effettuare una consegna diretta. Queste accortezze sono possibili grazie ad un sistema di note per la preparazione degli ordini, che ci permette anche di avere delle informazioni basilari per rendere le operazioni di ritiro o di consegna estremamente facili e veloci per i nostri clienti. Annotiamo le caratteristiche del mezzo di trasporto utilizzato, le misure massime dei bancali gestititi, se il materiale deve essere su bancale oppure se viene ritirato sciolto.
Poniamo molta cura nel velocizzare le operazioni di ritiro da parte dei nostri clienti per non impegnar loro tempo prezioso.

Per particolari esigenze utilizziamo, oltre al cartone, materiale protettivo più resistente, quando le esigenze di movimentazione e di trasporto lo richiedono. Utilizziamo questo tipo di accorgimento quando i nostri clienti ci segnalano che lasceranno il bancale all’aperto per un po’ di tempo, come per esempio quando si consegna in cantiere, o quando, per esigenze di stoccaggio, prevedono di impilare più bancali sopra al nostro, per cui si evita che l’ultima lastra di materiale vero e proprio rischi di ondularsi a causa del peso a contatto con i listelli di legno del bancale.